ISLANDA Fly & Drive emozionante

Vivi un'esperienza unica con la tua auto


  • islanda ghiacciaio
  • Islanda cascata
  • islanda villaggio di pescatori
  • islanda costa
  • Islanda lago Myvatn
  • ISLANDA Gullfoss

Tra vulcani e geysir, tra distese di lava coperta da un verde che la pioggia rende fosforescente e cascate imponenti, una natura che stupisce.La sorpresa lascia senza fiato. Coinvolge tutti i sensi.




Fly & Drive spettacolare per vivere un'esperienza unica a contatto con la natura più vera

Tamara Pizzetti

Consulente di viaggi esperto per viaggi su misura


La nostra proposta per il tuo viaggio su misura

Per quanto si possa leggere e cercare di sapere, non si è mai abbastanza preparati a quel che ci si troverà di fronte una volta atterrati in Islanda. In questo paese appoggiato appena sotto il circolo polare Artico, seduto sulle acque termali, attraversato da geyser, altopiani, cascate, vulcani e montagne di fuoco, e maestosi ghiacciai che nascondono sorgenti calde e si spingono fino all'oceano.

Per un viaggio emozionante, destinato ad imprimersi per sempre nella memoria, basta un'automobile e un semplice itinerario attraverso le zone più famose, qualche piccola deviazione e soprattutto la libertà di lasciarsi andare per godere di questo magico tempio della natura senza fretta e con la mente aperta.

 

QUANDO PARTIRE ? 

 IMPORTANTE
L’offerta ricettiva in Islanda è inferiore alla domanda. Effettuare la vostra prenotazione con buon anticipo ci permetterà di utilizzare le strutture di nostra prima scelta per qualità del servizio offerto, tipicità o bellezza e posizione. Potrete assicurarvi quindi quanto di meglio disponibile nella tipologia di sistemazione da voi desiderata. Prenotazioni effettuate in date più vicine alla partenza saranno soggette a meno elasticità nella scelta delle strutture ed alla disponibilità della tipologia preferita

 

 Il circolo d'oro

Tappa obbligata di tutti i (pochi) turisti in Islanda: il circolo d'oro è davvero imperdibile. Un raro tesoro di bellezza: il parco nazionale di Phingvellir, pochi chilomentri a est di Reykjavik. Era la sede del parlamento vichingo, il più antico del mondo, fondato nell'anno 930. Ma non si tratta di un edificio.
I rappresentanti del popolo si riunivano all'aperto, esattamente nel luogo della frattura tra la zolla tettonica europea e quella nord-atlalntica, che continuano ad allontanarsi al ritmo di qualche millimetro l'anno. In sostanza, è in questo punto, perfet-tamente visibile, che la terra d'America e quella d'Europa si sono separate. Ed è impressionante camminare sul muschio, circondati dalla tundra, nel cuore di un paesaggio surreale, dove la roccia di basalto si staglia sul verde, tra ruscelli e crepacci, e gole spettacolari. Un fiume, l'Oxarà, scorre in mezzo alla fenditura e sfocia in un lago creando una serie di cascate, la più incredibile delle quali, la Oxarasfoss, è nascosta dietro il bordo est della faglia. Chi ama le immersioni può esplorare la fenditura di Silfra, sotto le acque del lago, dove la visibilità è estrema. 

 


Solo qualche chilometro lo separa dalla incedibile piana dei geyser, su una terra brulla, disseminata di fumarole, e poi quelle bolle di acqua turchese nelle cavità del terreno che erompono in un getto improvviso di vapore. Così misteriose, spaventose, vicine. Di fronte a spettacoli tanto intensi della forza della natura, l'animo umano ha bisogno di tempo. Anche la meraviglia va dosata. Non sempre si ha la forza per affrontarne subito un'altra - che pure si trova lì accanto - le famose cascate di Gullfoss. Il rumore dell'acqua che scroscia si avverte da lontano, quando le cascate sono ancora nascoste alla vista. Imponenti, teatrali, le acque tumultuose compiono un doppio salto scherzando col sole in incredibili giochi di luce.

Il pane nel monte
Trentacinque chilometri a est di Reykjavik, sulla strada principale del Paese, si nasconde il villaggio delle montagne fumanti, Hverageroi. Tutto il villaggio è circondato da colonne di vapore che si levano dal terreno, finanche nei giardini delle case. I ragazzi del posto, quando sono innamorati, si armano di impasto di pane e uova fresche e s'inoltrano tra le ampie vallate, sul costone delle montagne nere vulcaniche coperte di erba, col grande fiume che scorre sul fondo e le tante cascate sulla roccia, lungo un sentiero di circa quattro chilometri che conduce al geyser nascosto e al fiume caldo che ne fuoriesce. Si scava un po' di terra e si mette il pane a cuocere, nel ventre del monte, mentre le uova, adagiate in una retina, si calano nel geyser e sono sode in un momento. Il fiume ti accoglie nelle sue tiepide acque per un bagno al centro dell'immensità silenziosa. Cosa può esserci di più romantico?

I cavalli selvaggi
Proseguendo verso est si arriva a Vik. Ci si lasciano alle spalle le praterie coi cavalli, le mucche e le pecore che gironzolano in libertà. E d'un tratto ci si trova di fronte a un arco di roccia scurissima, che si staglia sullo sfondo blu del mare e del cielo, e a immensi faraglioni che allungano la loro ombra sulla spiaggia vulcanica: una striscia verde e nera s'incunea tra il mare e la distesa del ghiacciaio di Myrdalsjökull. Si incontrano pochissime persone e la natura estrema del paesaggio spinge a uno stato d'animo difficile da sperimentare altrove. 

Altrimenti, con un paio di scarpe comode, ci si avvia verso Pórsmork. Il sentiero passa tra gole serpeggianti, ruscelli glaciali, rocce di ossidiana e la «grotta che canta »: uno dei luoghi più belli del Paese. Siamo vicinissimi al ghiacciaio più grande e spettacolare di tutta l'Islanda, quello di Vatnajökull: 8.300 chilometri quadrati di superficie e uno spessore che raggiunge il chilometro. Lingue di ghiaccio scendono dalla calotta verso pianure di deserti detritici. Iceberg imponenti si staccano e galleggiano nella laguna glaciale di Jökulsarlon per raggiungere il mare. Un paesaggio polare del tutto inatteso si spalanca davanti agli occhi. E si resta attoniti. È un luogo così particolare che è stato scelto per ambientare più di un film di James Bond.

 

 

 


 

 Itinerario affascinante di 10 giorni con le visite più belle ed i luoghi più importanti, circa 1900 km 

 

1° GIORNO
Arrivo in Islanda con volo diretto, sistemazione in hotel nel villaggio di Keflavik nelle vicinanze dell’aeroporto

 

2° GIORNO

 

Ritiro dell’auto a noleggio ed inizio dell’itinerario in Islanda. Si transita vicino alla famosa Blue Lagoon dov’è possibile effettuare una prima sosta per un bel bagno termale nelle sue calde acque azzurre lattiginose circondate da nera lava. Si prosegue per la pianura del sud La prima sosta è nel Parco nazionale di Thingvellir, sede dell’antico parlamento vichingo, dove si può ammirare la straordinaria spaccatura che divide i continenti. L’itinerario passa per Laugarvatn dove, se desiderate, potrete approfittare dei nuovi bagni Fontana per un’esperienza termale tipicamente islandese. Si giunge quindi alla spettacolare Cascata d’Oro Gullfoss e la zona delle sorgenti eruttanti di Geysir. L’itinerario prosegue poi verso la costa per il pernottamento in zona.

 

 3° GIORNO

Si visitano lungo la strada le bellissime cascate di Seljalandsfoss e Skogafoss, prima di arrivare al grande e panoramico promontorio di Dyrholaey, santuario degli uccelli marini, dove si può anche ammirare la Pulcinella di mare. Le viste sull’oceano ed i ghiacciai vulcani all’interno sono magnifiche. Si passa quindi per il piccolo villaggio di Vík prima di attraversare i campi di lava e le sabbie nere sottostanti Vatnajökull, il ghiacciaio ed il Parco Nazionale più grande d’Europa. Sosta a Skaftafell, situato proprio sotto il ghiacciaio, per ammirarne le pendici da vicino. Qui è anche possibile effettuare una passeggiata sul ghiacciacio con ramponi e guida. Alla fine della giornata si scopre la meravigliosa Laguna Glaciale, Jökulsarón, dove si può effettuare una navigazione facoltativa fra gli iceberg galleggianti prima di arrivare nella zona di Höfn.

 

 4° GIORNO

Si attraversano oggi i Fiordi dell’Est, fra maestose montagne e villaggi di pescatori. La strada segue la costa passando da zone molto panoramiche a picco sul mare, ad altre dove la vista si allarga sui profondi fiordi circondati da ripide montagne. Possibilità di seguire la strada costiera lungo tutti tutti i fiordi, per ammirare paesaggi fantastici e zone remote ed affascinanti, o di accorciarla in alcuni punti tagliando verso l’interno. Si giunge quindi nella sona di Egilsstaðir, il centro principale dell’Est.

 

 5° GIORNO

Nella parte settentrionale, dove si giunge attraversando l’altipiano lunare, si visita la cascata più potente d’Europa, – Dettifoss – e successivamente la grande gola di Ásbyrgi, situate nel Parco nazionale di Jökulsárgljúfur. L’itinerario porta intorno alla penisola di Tjörnes, appena sotto il circolo Polare Artico e prosegue verso sud ovest. Pernottamento in zona per due notti.

 

6° GIORNO

La giornata è dedicata alla scoperta del singolare lago Myvatn, fra vulcani, solfatare e rocce laviche, scoprendo i vari fenomeni straordinari della geologia di questa zona protetta. Raccomandiamo anche un bel bagno geotermico al Myvatn Natural Baths.

 

 7° GIORNO

Escursione al “villaggio delle balene” di Husavik da dove è possibile effettuare una navigazione facoltativa su battelli caratteristici o velieri, per l’avvistamento delle balene o verso le isole vicine.Molto interessante anche la visita del museo dedicato a questi cetacei, situato al porto. Proseguimento per la Cascata degli Dei Godafoss e per la cittadina Akureyri, capitale del nord.

  

8° GIORNO

Seguendo la strada principale si arriva nella parte ovest, o in alternativa si può invece seguire la strada esterna per arrivare allo spettacolare fiordo Siglufjordur dove si visita l’interessantissimo museo della pesca all’aringa, testimone della storia della vita nei villaggi costieri del nord Islanda, e anche la bella chiesa dell’antica sede vescovile di Hólar.

  

9° GIORNO

Arrivati a Borgarfjordur si visitano le vallate interne con la sorgente calda più potente d’Europa Deildartunguhver e le singolari cascate Hraunfossar. Qui in zona è anche possibile effettuare una singolare escursione letteralmente dentro al ghiacciaio Langjökull, nelle grotte di ghiaccio scavate al suo interno. Terminata la visita delle valli di Borgarfjordur si arriva attraverso il fiordo delle balene a Reykjavik. Possibilità di proseguire fino alla Laguna Blu per un favoloso bagno geotermico o di utilizzare il resto della giornata per la visita della capitale.

 

10° GIORNO

Restituzione dell’auto a noleggio in aeroporto e rientro in Italia. 

 

 

N.B. programma basato sugli orari dei voli diretti da /per Malpensa. In caso di utilizzo di differenti soluzioni volo, il primo ed ultimo giorno potrebbero variare, così come il pacchetto potrebbe includere trasferimenti da/per Reykjavik e numero di giorni di auto differente

 

QUANDO PARTIRE ? 

 IMPORTANTE
L’offerta ricettiva in Islanda è inferiore alla domanda. Effettuare la vostra prenotazione con buon anticipo ci permetterà di utilizzare le strutture di nostra prima scelta per qualità del servizio offerto, tipicità o bellezza e posizione. Potrete assicurarvi quindi quanto di meglio disponibile nella tipologia di sistemazione da voi desiderata. Prenotazioni effettuate in date più vicine alla partenza saranno soggette a meno elasticità nella scelta delle strutture ed alla disponibilità della tipologia preferita


  QUANDO PARTIRE ? 

 IMPORTANTE
L’offerta ricettiva in Islanda è inferiore alla domanda. Effettuare la vostra prenotazione con buon anticipo ci permetterà di utilizzare le strutture di nostra prima scelta per qualità del servizio offerto, tipicità o bellezza e posizione. Potrete assicurarvi quindi quanto di meglio disponibile nella tipologia di sistemazione da voi desiderata. Prenotazioni effettuate in date più vicine alla partenza saranno soggette a meno elasticità nella scelta delle strutture ed alla disponibilità della tipologia preferita

 

Desideri un itinerario personalizzato, pensato ed organizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi interessi?

RICHIEDI UN VIAGGIO SU MISURA

E’ possibile scegliere diverse tipologie di sistemazione, avete anche la possibilità di optare per una combinazione delle stesse

 

“Comfort”
Alberghi e fattorie di buon livello con servizi privati in camera, paragonabile al nostro 3 stelle, o categoria turistica

 

“Budget”
Fattorie e Guesthouse con servizi condivisi al piano, strutture sempre tipiche e molto pulite 

 

LA QUOTA COMPRENDE 

voli diretti da/per Milano Malpensa in classe Economy con 1 bagaglio 23kg
 auto a noleggio con assicurazione CDW e km illimitati, ritiro e restituzione in aeroporto
sistemazioni della tipologia scelta con prima colazione, base camera doppia

 

NON COMPRENDE

Annullamenti/Bagaglio/Medico infortuni € 45€ per totale viaggio fino 1800€
54 € fino 2350€ / 66€ fino 2800€
pranzi e cene da aggiungere in loco
 eventuali escursioni ed attività in loco
costi carburante ed eventuali extra personali

 

 

 VG-RQ-CAT-ISLTOURS


Ti potrebbero interessare:


visit Iceland

ISLANDA

Incantevoli scenari

NORVEGIA Fly & Drive tra ambienti naturali