LANZAROTE

Camminando tra villaggi di pescatori, cantine, vigneti e vulcani


  • Lanarote El risco
  • lanzarotevino
  • lanzarote1
  • lanzarote1a
  • Lanzarote montagna rossa timanfaya lanzarote
  • Lanzarote vigneti
  • Famara1
  • GRACIOSA1
  • TEGUISE
  • ELGOLFO4
  • GRACIOSA2

Dedicato a chi ama camminare e ai sensi: il silenzio in un villaggio di pescatori, il vento salato che profuma di Oceano, un’ aperitivo al tramonto gustando la cucina a base di pesce, camminando tra i vulcani, spiagge e i vigneti nelle cantine della Geria patrimonio dell’umanità.

Viaggio ideato da Gianni Rebecchi



Quì l'energia si trova in ogni elemento, Lanzarote è una vera esperienza da provare.

Gianni Rebecchi

Consulente per viaggi di turismo attivo, vacanze selezionate ed esperienze per viaggiatori



 

 © Mantova Travel Group

Dedicato a chi ama camminare, degustare la cucina locale del luogo, essere a contatto con la natura, viaggiare semplice senza nessuna pretesa perché il valore del viaggio stesso è la coscienza dell’esperienza vissuta, del luogo raggiunto e del contesto in cui ci si trova.

 

Sei un gruppo o piccolo gruppo ? Richiedici un programma su misura per questo viaggio all'insegna del mare e del turismo attivo che combina escursioni trekking ed escursioni culturali per scoprire la storia, i paesini, le gole e la a costa con i paesaggi più belli dell'isola.

  

TREKKING e TURISMO


Una formula innovativa, adatta a gruppi composti da chi pratica trekking e accompagnatori. Per la parte di gruppo che non ama camminare saranno organizzate escursioni culturali/naturalistiche in concomitanza di chi effettua il trekking. Il gruppo di camminatori e di turisti si incontra durante le escursioni. Qui vi indichiamo alcuni esempi di escursioni TREKKING e TURISMO possibili

 

 

RICHIEDI un programma completo su misura in base alle vostre esigenze

 

Scopri il migliore clima al mondo


 

Richiedi un programma su misura 

Viaggio che si svolge con i tempi lenti del cammino, in un’isola sorprendente dell'arcipelago delle Canarie. I vulcani e il mare hanno messo in evidenza paesaggi dove i colori delle recenti, ma ormai estinte eruzioni sono ancora conservati. Andremo a piedi alla scoperta del parco di Timanfaya, raggiungeremo la preziosa isola della Graciosa e cammineremo sino a raggiungere le spiagge dorate per un pic-nic. Infine sempre a piedi scopriremo i magnifici vigneti della Geria e degusteremo vini pregiati nelle cantine dell’isola dove visse l’artista Cesar Manrique. 

 

 

 

CURIOSITA’

 CESAR MANRIQUE

Chiunque si reca a Lanzarote, nota fin da subito che l’impronta dell’artista César Manrique, nato nel 1919 ad Arrecife, la capitale dell’isola di Lanzarote, è stato uno degli esponenti maggiori della voce artistica delle Canarie e ha lasciato un segno indelebile su quest’isola fatta di lava e acque color azzurro cielo.

 

La produzione artistica di Manrique può quasi definirsi urbana, infatti, oltre a varie opere scultoree conservate all’interno della Fondazione César Manrique, lungo tutta l’isola è possibile vedere tracce del suo operato e proposito di abbellimento e decorazione di Lanzarote.

 

La GERIA (Lanzarote e il vino)

 

Nella parte nord orientale dell’isola di Lanzarote, è una regione dedicata alla produzione del vino ed è la più grande di tutte le isole Canarie. Tra il 1730 e il 1736 è stata interessata da alcune eruzioni delle quali la lava occupa ancora la maggior parte dei territori.

Oltre il terreno di origine lavica in questa zona si segnala anche la presenza di diversi coni vulcanici.

Particolarità di La Geria: la coltivazione

La particolarità delle coltivazioni di La Geria è che sono fatte nel terreno nero lavico e ciò offre dei paesaggi davvero mozzafiato. Le uve coltivate sono quelle di moscato e malvasia.

Le viti sono circondate da alcuni muretti di pietra che servono per proteggerle dagli Alisei. Nella coltivazione la lava aiuta emettendo il calore fino a pochi centimetri dalla superficie e le ceneri fanno la loro parte donando al vino un sapore unico ed inimitabile.

 

Parco TIMANFAYA

Il Timanfaya è un grande parco vulcanico che occupa una larga parte della zona meridionale dell’isola. I suoi paesaggi marziani, dai colori rosso metallico o bruno scuro sono un’ attrattiva dall’indubbio fascino per il visitatore.  Le sue atmosfere sono così peculiari che anche il regista cinematografico Stanley Kubrik se ne innamorò e le volle per alcune scene del suo capolavoro, il film di fantascienza “2001 odissea nello Spazio”.

 

E anche il Genio artistico di Cesar Manrique si trovò pienamente a suo agio nella sistemazione artistica di uno scenario così potente ed ispiratore. Lui stesso si occupò di creare un simbolo per il parco, e realizzò la statua El Diablo, un fantomatico spiritello che secondo gli antichi abitanti delle Isole Canarie, le popolazioni Guanches, determinava le eruzioni vulcaniche nell’isola, un tempo ben più frequenti.


 

Desideri un itinerario personalizzato, pensato ed organizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi interessi ?


RICHIEDI UN VIAGGIO SU MISURA

 

 

VG-AP-NS-PRG-GNN


Ti potrebbero interessare:


L’isola più verde di tutte le Canarie

LA PALMA

ti meraviglierai

TENERIFE