Le nostre EOLIE

Un viaggio indimenticabile alla scoperta delle 7 isole Patrimonio dell’umanità

Data: 27 maggio 2019
Ricerca tra:
Viaggi speciali MTG » Italia

  • lipari
  • eolie2

Camminando tra i vigneti e le coltivazioni di capperi in fiore, degustando la cucina eoliana nelle trattorie tipiche e scoprendo gli angoli più suggestivi di questo arcipelago patrimonio UNESCO

Aperte Iscrizioni Viaggio ideato da Katia Bimbatti


Posti rimasti:
10

Un viaggio nel periodo migliore, alla scoperta delle isole tra le più belle d'Italia, un vero patrimonio, dell'umanità.

Katia Bimbatti

Consulente esperta viaggi su misura



 © Mantova Travel Group

Viaggio di 7 giorni esclusivo per pochi partecipanti.
Viaggio con nostro accompagnatore

 Ogni anno riprononiamo questo viaggio proprio per il successo e la soddisfazione dei viaggiatori che lo hanno effettuato.
Il programma è stato ideato e verrà accompagnato dalla nostra collega Katia, grande appassionata di questo arcipelago incantato.   

 

Il rosso di Stromboli, il giallo di Vulcano, il bianco ed il nero di Lipari, il verde di Salina, l’oro di Filicudi ed Alicudi, l’argento di Panarea.
Un Viaggio Itinerante che ci porterà alla scoperta di questo arcipelago dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

 

Il valore aggiunto del viaggio

  • Viaggio in gruppo ristretto, massimo 15 partecipanti

  • Hotel in posizione strategica per visiare tutte le 7 isole, nessuna esclusa

  • Programma dei pasti  in ristoranti locali selezionati e sempre diversi, per assaporare tutta la varietà della vera cucina eoliana

  • Escursioni in barca e bagni nelle baie più belle delle Eolie

  • Visite alle produzioni d’eccellenza locali, tra coltivazioni di capperi e vigneti

 Per info e prenotazioni Clicca Qui

 

Anno 2000, il mito delle Eolie diventa realtà

l'Unesco inserisce l'arcipelago eoliano tra i siti protetti per le loro caratteristiche ambientali e culturali.

 

 

 

LA MALVASIA 

La fortuna di Salina sono le sue fonti di acqua dolce. È, infatti, l’unica isola delle Eolie a possedere sorgenti naturali, che favoriscono la crescita di una vegetazione rigogliosa. Gli isolani hanno fatto buon uso di questa risorsa, producendo un vino molto particolare, la malvasia. Si ritiene che furono i greci a importare il vitigno nelle isole, nel 588 a.C., e che il nome derivi da Monemvasía, una città greca.
Il vino viene ancora prodotto con le tecniche tradizionali, utilizzando l’uva Malvasia e l’ormai raro vitigno Corinto rosso. Una viticoltura “eroica” sotto molti punti di vista: la difficoltà nella coltivazione sulle pendici dei coni vulcanici; l’esiguità delle superfici coltivate; la particolare natura insulare; la metodologia e i processi di produzione; la natura di un vino – nel caso del vino da fine pasto o meditazione – sempre più raro. Vigneti piccoli, quasi sempre terrazzati, con cantine gestite a livello familiare.

 

Risultati immagini per MALVASIA SALINA

 

La vendemmia di solito si effettua nella seconda settimana di settembre; in seguito, i grappoli d’uva vengono fatti appassire su cannicci in modo da ottenere la giusta gradazione zuccherina (un livello eccessivo farebbe caramellare i chicchi). Ne risulta un vino dal colore dorato o ambrato, che secondo alcuni ha un sapore simile al miele. Di solito, questo nettare si beve in piccoli bicchieri e si sposa bene con i formaggi, i biscotti e i dolci a base di mandorle.
Negli ultimi anni, alcune aziende vinicole di Salina hanno iniziato a produrre un’eccellente malvasia bianca e secca che si accompagna splendidamente con il pesce e i frutti di mare; la troverete nei menu di Salina e di tutto l’arcipelago

 

 

A dorso d’asino

A parte l’ arrivo della corrente elettrica nel 1990 ad Alicudi stili, atmosfere e ritmi sono rimasti gli stessi di sempre. Le merci ed i bagagli per i turisti sono trasportati dagli asini, non ci sono auto, motorini, strade. Si va solo a piedi in una ragnatela infinita di gradini e terrazze, in un tormentato saliscendi. Ma quest’ isola rocciosa, popolata circa da 70 anime ha il pregio di far conoscere il valore del silenzio e della solitudine. Non a caso le dimore più ambite dai registi e dagli attori di tutto il mondo sono quelle arroccate, in alto, che sembrano sfidare la forza di gravità tanto sono aggrappate a declivi scoscesi.

 

 

Chiamatele Eoliewood

 Le isole dell’ arcipelago si sono trasformate già dagli anni '50 in un’immenso set cinematografico. Non pochi capolavori del grande schermo, infatti, sono stati girati proprio qui.

L’atmosfera che si vive alle Eolie è sicuramente suggestiva: sono isole piene di colori e scorci incantevoli capaci di regalare forti emozioni e ad esserne ispirati sono stati in primo luogo i registi che le scelsero come location per i loro film. Nel 1949 registi come Roberto Rossellini e William Dieterle girarono quasi contemporaneamente i film Stromboli e Vulcano sciegliento per i ruoli principali le attrici più famose del momento Anna Magnani ed Ingrid Bergam.

Nel 1960 un altro importante regista italiano sbarcherà alle Eolie con la sua troupe, Michelangelo Antonioni. Nell’isolotto disabitato Lisca Bianca vengono girate le scene iniziali de L’approdo che riceverà il premio della giuria a Cannes. I fratelli Taviani, Nanni Moretti e tanti altri famosi scelsero come sfondo ai loro film gli scenari incantati delle Eolie, sino ad arrivare al 1994 con il film Il Postino di Michael Radford interpretato da Massimo Troisi, indiscusso successo di critica.

 

 

 Per info e prenotazioni Clicca Qui


 

Risultati immagini per mappa eolie

 

 Per info e prenotazioni Clicca Qui

 

1° GIORNO 
27 MAGGIO - LIPARI

 - Partenza da Verona e/o Bologna e volo per Catania

- Trasferimento con bus privato al porto di Milazzo e imbarco con aliscafo di linea per Lipari

- Incontriamo la guida locale che illustrerà il nostro tour

- Cena in ristorante tipico selezionato

 

 

 Risultati immagini per salina pollara

2° GIORNO

28 MAGGIO - VULCANO

 - Partenza in barca per Vulcano e tour dell’isola con sosta nelle baie più suggestive (piscina di Venere, Grotta del Cavallo, Gelso)

- Arrivo sull’isola dove potremo scegliere di fare un bagno nelle acque termali, di salire sul cratere del vulcano, immergerci nella pozza dei fanghi sfruttata per le cure termali o rilassarci in una delle tante spiagge di sabbia nera

- Rientro a Lipari con cena in ristorante tipico selezionato

 

 

 beautiful view on Vulcano island from Lipari island, Italy

 

3° GIORNO  
29 MAGGIO - PANAREA e STROMBOLI

- Al mattino tempo libero a dispozione per scoprire le bellezze di Lipari

Partenza per Panarea e Stromboli

- Pranzo in barca con gustosi prodotti locali come arancini, calzoni e pidoni

- A Panarea, visita della Baia di Calajunco, una delle più belle delle Eolie, con sosta per una nuotata nelle splendide acque della caletta degli Zimmari

- Passeggiata libera nelle strette e pittoresche viuzze, che conservano tanti scorci panoramici

- Arrivo a Stromboli, visita al piccolo paese e relax sulle lunghe spiagge di sabbia nera

- Cena in ristorante tipico selezionato

- Al tramonto, in barca alla Sciara del Fuoco per assistere alla suggestiva eruzione notturna del vulcano

- Rientro a Lipari

 

 

4° GIORNO
30 MAGGIO - ALICUDI e FILICUDI

- Partenza in barca per Alicudi, l’isola più incontaminata dell’arcipelago

- Trasferimento a Filicudi, la più antica delle isole Eolie nata un milione di anni fa da un vulcano marino

- Visita alla Grotta del Bue Marino, alla Canna (il più alto neck vulcanico delle Eolie), agli scogli di Gianfante e Montenassari

- Pranzo libero e relax con possibilità di visitare il villaggio preistorico di Capo Graziano

- Rientro a Lipari e cena in ristorante tipico selezionato

 

 

Risultati immagini per hotel salina 

5° GIORNO
31 MAGGIO - SALINA

- Partenza per Salina, l’isola più verde dell’arcipelago

- Tour dell’isola in bus privato e sosta nella famosissima baia di Pollara, splendida cornice ai piedi del Monte dei Porri e scenario del film “Il Postino”

- Visita a un’azienda di coltivazione di capperi tipici

- Pranzo in un ristorante tipico affacciato sulla baia, dal quale potremo ammirare un paesaggio mozzafiato

- Rientro a Lipari, costeggiando la parte occidentale dell’isola per ammirare gli splendidi faraglioni e le grotte nascoste

- Cena in ristorante tipico selezionato 

 

 Risultati immagini per capperi eolie 

 

6° GIORNO
1 GIUGNO - LIPARI

 - Mattina libera con possibilità di visitare il Parco e il Museo Eoliano

- Tour dell’isola in bus privato per ammirare i punti panoramici più belli 

- Visita alla Tenuta di Castellaro e aperitivo al tramonto partecipando a un'esclusiva degustazione di vini e prodotti locali in uno scenario unico con vista sulle isole di Alicudi, Filicudi e Salina

 

Degustazione di vini e brunch in una splendida tenuta vinicola

Una cantina vinicola Bioenergetica d’ eccellenza, realizzata con tecnologie avanzate per il minimo impatto ambientale e per il trattamento naturale delle uve e dei mosti che serviranno alla produzione del rinomato vino passito Malvasia di Lipari D.O.P. Su queste colline i filari di viti si affacciano direttamente sul mare e la vista mozzafiato spazia su tutto l’ arcipelago dell Eolie. La vigna occupa 20 ettari dell’ altipiano di Castellaro, arrampicata su ripide terrazze a 350 mt di quota, lambita dal mare e protesa all’ isola di Vulcano.

 

 

7° GIORNO  
2 GIUGNO - LIPARI 

- Tempo libero e trasferimento a Milazzo in barca, per poi raggiungere l'aeroporto di Catania. Rientro con volo per Bologna/Verona

 

 

 

 Per info e prenotazioni Clicca Qui

 

POCHE FACILI REGOLE 
per chi viaggia con noi

Il viaggio parte con un minimo di iscritti 

Si cammina e si visita, è necessario un minimo di forma fisica

Puntualità, serenità e spirito da viaggiatore per chi partecipa sono fondamentali 


QUOTA DI PARTECIPAZIONE 

Min.12 pax € 1.080

Supplemento singola, se disponibile € 250

 

LA QUOTA COMPRENDE

 Ÿ  - Trasferimento aeroporto Catania - porto di Milazzo A/R

Ÿ  - Trasferimentiporto/hotel/porto

Ÿ  - 6 pernottamenti in hotel 3*

Ÿ  - Biglietto d’ingresso alle Isole Eolie

Ÿ  - Escursioni in barca come da programma: Vulcano, Panarea e Stromboli, Alicudi e Filicudi, Lipari e Salina

Ÿ  - Crociera al tramonto 

Ÿ  - Visita a un’azienda che coltiva capperi

Ÿ  - Visita alla Tenuta di Castellaro con aperitivo al tramonto a base di vini Malvasia D.O.P. e assaggi di prodotti tipici locali

Ÿ  - Tour dell’isola di Salina in bus

Ÿ  - Tour dell’isola di Lipari in bus

Ÿ  - 5 cene à la carte in ristoranti tipici selezionati (bevande escluse)

Ÿ  - 1 pranzo in ristorante a Salina (menù fisso)

Ÿ - 1 pranzo in barca con prodotti tipici locali  

Ÿ  - Accompagnatore locale durante le escursioni in barca

Ÿ  - Assicurazione medica e del bagaglio

 

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

Ÿ  - Pasti non menzionati e bevande

Ÿ  - Ingresso Museo Archeologico di Lipari (6 euro da riconfermare)

Ÿ  - Tasse locali, mance e tutto quanto non espressamente menzionato nel programma 

 IL COSTO DEL BIGLIETTO AEREO NON E’ INCLUSO NELLA QUOTA 

Chiedere presso i nostri uffici

biglietti aerei saranno emessi araggiungimento di 12 iscrittaviaggio

La tariffa potrebbe subire variazioni in riferimento alla data effettiva diprenotazione e di emissione. Alla data di stesura del programma il costo indicativo del volo è di € 250,00 tasse aeroportuali e bagaglio incluso

 

 

Per info e prenotazioni Clicca Qui 

 

 

 

 condizioni contrattuali 

 

Desideri un itinerario personalizzato, pensato ed organizzato in base alle tue esigenze e ai tuoi interessi?
RICHIEDI UN VIAGGIO SU MISURA


VG-AP-NS-PRG-C2