Viaggio alla scoperta dell'Oman

Tra deserto, mare, oasi, porti antichi e siti Unesco


  • Oman Wahiba Sands (5)
  • Oman Tartaruga
  • Oman Desert Night Camp1
  • Oman Nizwa
  • Oman Wadi Bani Khalid Oman

Viaggio esclusivo per solo 11 viaggiatori. A bordo di moderni fuoristrada lasciatevi accompagnare da guide esperte e professionali alla scoperta dell'essenza dell'Oman, al di fuori dei circuiti tradizionali. Scoprirete un paese unico che offre molto di più di quello che potreste aspettarvi...




Un viaggio da non perdere. Con le nostre 4 x 4 andremo alla scoperta di siti di importanza storico-archeologica, deserti, spiagge e luoghi insoliti di straordinaria bellezza naturale.



 © Mantova Travel Group

Alla scoperta dell'Oman in fuoristrada  

Perchè ogni viaggio sia una scoperta

Siamo prossimi al punto più a est della penisola arabica. Tra deserti, mare, oasi, porti antichi il Sultanato dell'Oman sembra quasi sfidare il tempo accucciandosi ai bordi del Golfo Persico, del mare di Oman e del mar Arabico, sperando che pochi si accorgano di quanto sia bello e fascinoso.

 Una terra ricca e meravigliosa dove, secondo Marco Polo e altri leggendari viaggiatori, i pesci erano cibo per dromedari, nel deserto viveva l’unicorno e cresceva un albero, il luban, che invece di foglie aveva gemme profumate: incenso lo chiamavano in Europa, e lo pagavano a peso d’oro. 

 

 IL VIAGGIO

Ogni fuoristrada può essere occupato da un massimo di 4 persone, in caso di accompagnatore italiano massimo 3 persone + accompagnatore. Durante i tour di gruppo sarà quindi usato un diverso numero di jeep in base al numero dei partecipanti. Su richiesta, durante i tour di gruppo sarà possibile richiedere l'uso esclusivo del fuoristrada anche per due persone.

 

 

1°giorno: Muscat - Arrivo a Muscat, dopo sbrigato le formalità doganali e ritirato i bagagli incontro con un nostro incaricato parlante inglese e trasferimento al City Season. Sistemazione nelle camere riservate. Cena libera e pernottamento.

 

Risultati immagini per MAPPA OMAN

2°giorno: Muscat City Tour - Prima colazione, alle ore 09.00 nella hall dell'Hotel incontro con la guida madrelingua italiana e visita della città iniziando dalla Grande Moschea di Muscat, splendido esempio di architettura araba moderna. Sosta fotografica all'Opera House e visita della Galleria dove si trovano lussuosi negozi. Pranzo in famoso e ottimo ristorante di pesce. Pomeriggio visita dell'area di Muscat propriamente detta con il Museo Bait al Zubair che permetterà di comprendere costumi e tradizioni dell’Oman. Soste fotografiche all'Alam Palace, residenza ufficiale del Sultano e ai due forti portoghesi Jalali e Mirani posti a protezione dell'antico porto. Visita del suq di Muttrah e tempo a disposizione per shopping. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

 

3°giorno: Muscat / Cross Mountain / Wadi Bani Awf / Snake Gorge / Bahla / Jabreen / Nizwa  - Prima colazione, partenza in fuoristrada per la regione del Batinah, dopo un tratto di superstrada con un percorso off-road si effettuerà il cross mountain attraversando Wadi Bani Awf si arriva al Canyon “Snake Gorge”, una impressionate fenditura fra pareti vertiginose. Varie soste per ammirare lo stupendo paesaggio delle montagne dell'Hajar. Si scende dalle montagne e si arriva a Bahla città fortificata con l'imponente forte e anticamente circondata da 12 KM di mura che cincevano la cittadina. Pranzo in ristorante locale. Pomeriggio visita de castello fortificato di Jabreen uno dei meglio conservati e il più bello in Oman. Arrivo a Nizwa antica capitale dell’imamato di Oman nel IX secolo, conosciuta con il nome della “Perla dell’Islam”. Visita del Forte a pianta circolare risalente al XVII secolo e del Castello annesso, molto più antico. Visita del suq delle spezie e dei datteri, dei numerosi negozi di artigianato locale. Tempo a disposizione per lo shopping. Cena e pernottamento Al Diyar Hotel. 
 

4° giorno: Nizwa / Ibra / Wadi Bani Khalid / Deserto di Wahiba Sand - Prima colazione, partenza per Ibra, visita del caratteristico mercato che si tiene ogni mercoledì anticamente chiamato mercato delle donne che qui si ritrovavano per la compravendita di oggetti e generi alimentari. Proseguimento per Wadi Bani Khalid, uno dei wadi-oasi più famose dell’Oman, attraversato da un corso d’acqua perenne che crea laghetti orlati da palme. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento per il deserto. Sistemazione al Desert Night Camp 


 


Pomeriggio dune bashing e sosta sull’alto di una duna in attesa del tramonto, ammirando gli spettacolari cromatismi con il progressivo calar del sole. Cena e pernottamento al campo.  

 

5° giorno: Wahiba Sands / Jalan Bani Bu Ali / Traversata del deserto di Woodland / Al Ashkharah / Al Khabbah / Ras Al Jinz - Prima colazione, partenza per Jalan Bani Bu Ali, dove si effettuerà uno stop fotografico alla Moschea Al Hamoda, caratterizzata dai suoi 52 domi, unica nel suo genere in Oman e sosta al Castello Al Hamoda, con la sua imponente e suggestiva costruzione. Proseguimento verso il deserto bianco conosciuto con il nome di “Woodland”, caratterizzato da dune di sabbia chiarissima, quasi bianca attraversate da una vera e propria foresta verdissima. Il paesaggio è di una incredibile bellezza. Pranzo in semplice ristorante locale ad Al Ashkharah, un villaggio di pescatori. Percorrendo strada in direzione nord si effettua una sosta ad al Khabbah dove la costa si getta a strapiombo sul mar arabico. Sistemazione allo Scentific Turtle Resort di Ras Al Jinz, unico resort all'interno della riserva marinaCena e pernottamento. Dopo cena escursione alla spiaggia delle tartarughe inclusa. La visita viene effettuata solo in presenza delle tartarughe accompagnati dai ranger del parco. Sarà possibile effettuare ulteriore escursione alla spiaggia all'alba. 

 

 

6°giorno: Ras al Jinz / Sur / Wadi Tiwi / Biman Sinkhole / Wadi Arbeen / Muscat - Prima colazione, partenza per Sur, ridente cittadina sul mare un tempo fiorente nodo commerciale verso l’Africa e l’India. Visita del cantiere navale dei “dhow” le tipiche imbarcazioni omanite in legno e interamente costruite a mano. Visita quindi della zona di Ayjah, antico insediamento della città dove si trova il faro e si potrà ammirare uno splendido panorama su Sur e la laguna. Partenza quindi per Tiwi visita della splendida wadi con i ridenti corsi d'acqua. Pranzo pic nic. Proseguimento per Bimah Sinkhole, dove si trova una singolare formazione geologica costituita da un profondo cratere naturale creatosi per sprofondamento ed al cui fondo si trova un laghetto di acque cristalline. Partenza per la traversata off road di Wadi Arbeen, uno dei più spettacolari wadi dell’Oman, incastonato fra pareti rocciose e vari corsi d’acqua, disegnando paesaggi di incredibile bellezza.Il tour termina con questo percorso giudicato dai nostri clienti di estrema bellezza. Si proseguirà quindi fino a Muscat, arrivo e sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento. 

 

7° giorno: Muscat / Crociera intera giornata Bandar al Kayran* / Muscat - Prima colazione. Alle ore 09.15 trasferimento in pullmino dal vostro hotel alla Marina. A bordo di una barca veloce si scenderà lungo la costa da Muscat fino a Bandar Al Khayran con scenari incantevoli: archi naturali formazioni rocciose erose dal vento e dall'acqua, calette e spiagge deserto, fondali marini cristallini, la crociera dura 6 ore e sono previsti anche pranzo pic nic, relax su una spiaggia dove verranno montati ombrelloni e lettini. Tempo a disposizione per bagno e snorkeling. Il rientro in hotel dalla Marina è previsto per le 16.00 ca. Trasferimento in aeroporto e volo per il rientro o partenza per la prossima destinazione ***

 

 

NB: La crociera a Banda Al Kayran parte per minimo 4 partecipanti. Se non si raggiungono i 4 partecipanti verrà effettuato il Dolphin Watch e il pranzo sarà effettuato in hotel. Se nessuna crociera può partire a causa maltempo verrà rimborsato il costo della crociera ed il pranzo sarà effettuato in hotel. 

***In caso di volo in partenza la domenica mattina aggiungere il supplemento per la notte in hotel. 

 

Tour di gruppo in fuoristrada - guida parlante italiano
- Quota per persona in camera doppia voli esclusi    Euro 1.650,00
- Supplemento camera singola    Euro   450,00

- Supplemento De Luxe Villa al Desert Night camp:
In camera doppia a persona Euro 80,00 
In camera singola Euro    160,00

- Notte extra a Muscat al City Season Hotel
In camera doppia  a persona Euro 55,00 
In camera singola Euro  85,00

- Late check out  il giorno della partenza Euro 40,00 a persona

 
Date di partenza 2023
Gennaio: 15 - 22 - 29
Febbraio: 05 - 12 - 19 - 26
Marzo: 05 12 - 19 - 26
Aprile: 02 - 16 - 23 - 30

La quota comprende: sistemazione in camera doppia negli hotel indicati - trasferimenti con assistenza in inglese - visite escursioni pasti come da programma (tutte le colazioni + 6 pranzi + 3 cene ) - city tour di Muscat in minibus - tour effettuato in fuoristrada con massimo 4 persone per macchina (4 passeggeri + autista) - guida italiana dal lunedì al venerdì - ingressi ove previsti - acqua durante il tour a disposizione sui fuoristrada, durante i pasti e una bottiglia da mezzo litro a persona in camera in hotel ogni sera - tasse e percentuali di servizio - VSAT 5%

 

La quota non comprende: quota iscrizione e spese gestione pratica Euro 70,00 - voli aerei - assicurazione sanitaria, bagaglio e annullamento incluso garanzia Covid 3% del costo totale del viaggio in alternativa solo assicurazione sanitaria Euro 30,00 - mance da dividere tra guida e autista - bevande - extra di natura personale - quanto non indicato nella voce" la quota comprende". 


Nelle quote di partecipazione non sono inclusi i costi dei voli intercontinentali poichè le compagnie aeree effettuano sovente offerte speciali quindi contattateci e troveremo per Voi la soluzione con le migliori coincidenze e la tariffa più conveniente.


Richiedi informazioni per questo viaggio

 

INFORMAZIONI PER IL VIAGGIO IN OMAN

Poichè l'Oman sta diventando una destinazione di "tendenza", non sempre i turisti che arrivano sono preparati alla realtà di questo paese. Vogliamo quindi ricordare alcune regole e informazioni importanti:

  • Tutti i ristoranti locali in Oman sono alcool free, cioè non servono alcool, anche nella maggior parte degli hotel e nella totalità dei supermercati l'alcool non viene venduto. 
  • I forti portoghesi di Jalali e Mirani e l'Alam Palace a Muscat non sono visitabili all'interno, ma durante il city tour si effettua una sosta per effettuare foto dall'esterno. 
  • I beduini non sono un'attrazione turistica ma esseri umani che hanno scelto un tipo di vita particolare. Non tutti amano essere fotografati soprattutto gli anziani. Vi chiediamo quindi, se volete cogliere qualche scatto, di chiedere loro il permesso. Grazie.
  • I ristoranti proposti durante i tour sono i migliori disponibili e sono accuratamente selezionati così come i pasti proposti, ma sono comunque ristoranti locali, in alcuni casi durante l'itinerario del tour non è possibile trovare ristoranti, verranno preparati quindi dei pic nic lunch di eccellente qualità.
  • Durante gli itinerari più particolari, i bagni non saranno sempre disponibili, quindi dovrete adattarvi a quello che offre la natura. Per gli itinerari adventure consultare quando raccomandato nei singoli programmi. 
  • A causa delle condizioni meteo può accadere che si renda necessario apportare variazioni all'itinerario (quando piove molte strade e le Wadi si allagano e non è possibile percorrerle). Se non siete pronti ad accettare che queste variazioni possano accadere, non vi conviene scegliere un viaggio in Oman.
  • Il Sultano e la sua famiglia o altri enti governativi possono decidere improvvisamente di riservare un intero hotel, un campo nel deserto, un resort per svolgere un meeting. In questo caso, tutti i clienti prenotati presso quella struttura dovranno essere riprotetti, può accadere, quindi se non potete accettare questa eventualità non scegliete un viaggio in Oman.

 

MUSCAT, PRIME ISTANTANEE DI BENESSERE

Saliamo sulle 4x4 e dai finestrini scorrono le prime inquadrature di Muscat: aiuole a raso, prati all’inglese, segnaletica impeccabile, arredo urbano da manuale di architettura di esterni e fontane scroscianti che contrastano con l’ocra e i marmi sparsi tra i palazzi. Grattacieli? Niente. Vetro e cemento? Nemmeno.
 
Vero è che la fantasia delle archistar qui si è arrestata con la picchiata del prezzo al barile del petrolio, ma ancor più è vero che il rispetto dell’architettura tradizionale omanita è uno dei tratti più evidenti del tessuto urbano. Nel Sultanato nessuna costruzione può superare i 91 metri di altezza del minareto della Grand Mosque, lo dice un editto del Sultano, e lo scarto con le “astronavi” di Doha o Abu Dhabi impressiona. 
 
 
 

Ritratto in breve

Patria e rifugio di arditi navigatori e di pirati fin dall’antichità, l’Oman fu controllato dai Portoghesi dagli inizi del XVI secolo. Diventa il sultanato più potente dello Stato d’Arabianella prima metà dell’Ottocento, per raggiungere infine l’indipendenza nel XX secolo. Ed è proprio da qui che si deve partire per comprendere questo Paese, considerato un luogo dove, per dirla col poeta Ahmed bin Majid al-Najdi, “è possibile fare affari d’oro e provare meraviglie impensabili altrove”. L’Oman sembra infatti una cartolina. Da vedere e rivedere: coste irregolari, spiagge tranquille, montagne scoscese, bassipiani salati, oasi e deserti. La fascia costiera settentrionale, lungo il Golfo dell’Oman, è nota come costa di Batinah: nei suoi bellissimi 320 km di sabbia, a nord di Muscat, si possono osservare i pescatori al rientro dalla pesca e poi comprare nei tipici mercati sulla spiaggia. Questa piana di sabbia e ghiaia è separata dal resto del paese dalla catena montuosa dell’Hajar, la cui cima più elevata è il Jebel Akhdar (montagna verde) con i suoi 2980 metri. Due grandi bassipiani salati si trovano nella zona centro-occidentale: di fronte all’isola Massirah, al largo della costa orientale, e immediatamente a sud del celebre deserto di Wahiba Sands. Ma uno dei paesaggi più suggestivi è sicuramente quello di Uadi ghul, il canyon più profondo al mondo dopo quello famosissimo in Arizona. 

 

Lo sapevi che…

 il Sultano dell’Oman, sua maestà Qaboos Bin Said, viaggia in lungo e in largo per il Paese in tenda, per un mese all’anno? Durante questa sorta di pellegrinaggio riceve tutti i cittadini che hanno qualche problema da proporgli e, se è possibile, cerca di risolverlo. Gli omaniti, che amano il loro sultano, considerano un grande onore riuscire a farsi ricevere durante questi viaggi.

 

Tradizioni e folklore

In Oman, e soprattutto nelle regioni dell’entroterra, sono ancora vive molte delle tradizioni locali. Le usanze e le pratiche indigene trovano espressione privilegiata nell’abbigliamento, nella grande varietà di danze e canti che accompagnano le celebrazioni religiose o civili e nei prodotti tipici dell’artigianato. Gli uomini spesso indossano il tradizionale dishdashah , una sorta di camicione, accompagnato da un turbante, il muzzar ; le donne portano ampi pantaloni ( sirwal), una lunga veste dai colori sgargianti ( thawb ) e una sorta di foulard sul capo ( hijab ). La danza e il canto sono vere e proprie arti, praticate da uomini e donne in tutto il Paese, ma con alcune differenze da zona a zona. Nella regione di Ash Sharq?yah, per esempio, i canti sono divisi in tre categorie, con scopi diversi: vi sono canti del mare, del deserto e della città. La razha, diffusa invece in quasi tutto il sultanato, è un tipo di danza in cui i protagonisti recitano versi e utilizzano le tradizionali e bellissime spade, la cui lavorazione è tra le più pregiate e apprezzate del Medio Oriente. Nella penisola di Musandam, viceversa, i balli e le coreografie sono accompagnati molto spesso dai ritmi incalzanti delle percussioni.

 

 Le tartarughe Omanite 

La stagione “ufficiale” della deposizione delle uova di tartaruga in Oman va da Settembre a Dicembre; questo é il perdiodo durante il quale é possibile avvistare la maggior concentrazione di tartarughe, tuttavia le tartarughe depongono uova durante tutto l’arco dell’anno. In questo viaggio visiteremo la riserva naturale di Ras Al al Jinz, Sistemazione nell’eco resort Turtle scentific all’interno della riserva stessa.  

 

 

 

 

 

 

Vg-OriginalT-OmanClassicoGold

Ti potrebbero interessare:


Tra deserto, mare, oasi, porti antichi e siti Unesco - massimo 11 viaggiatori

OMAN come non lo hai mai visto

2023-02-25 00:00:00

Oman: il gioiello del Sultano illuminato

OMAN Fly & Drive tra deserto e oceano

Mare e notte sotto le stelle nel deserto

OMAN mare, spiagge e cielo stellato nel deserto